Current track

Title

Artist


Pian del Voglio: Scuola rinnovata

Written by on Settembre 25, 2018

Durante la scorsa estate sono stati portati a termine a Pian del Voglio, i lavori che prevedevano il rifacimento del tetto, l’ampliamento del giardino e diversi interventi fondamentali per la sicurezza degli studenti delle scuole del paese.

Il tetto del plesso scolastico che comprende una sezione di scuola materna, una di elementare e una di scuole medie è stato completamente ristrutturato. Negli ultimi anni il tetto aveva causato numerosi problemi di infiltrazione.
In seguito alla riparazione sono stati installati dei pannelli fotovoltaici.
Sono state inoltre rimosse tutte le barriere architettoniche con la realizzazione di una rampa esterna per accedere al plesso.
Mentre i bambini della scuola materna, al loro rientro, hanno trovato un giardino più grande, molto importante per la fascia educativa dei bambini dai 0 a 3 anni.

Il costo complessivo degli interventi sulla scuola di Pian del Voglio ammonta a 128 mila €, provenienti dal bilancio del Comune ai quali sono stati aggiunti 8 mila € donati da due aziende locali: Leo Balestri spa e Seri.Art srl.

Abbiamo sempre detto e messo le scuole ai primi posti del nostro impegno, e con questi lavori la nostra amministrazione restituisce al territorio tutti plessi scolastici completamente a norma dal punto di vista della sicurezza in materia di prevenzione incendi, un dato importante soprattutto se paragonato a quello nazionale secondo il quale appena il 30% degli edifici rispetta le norme vigenti” commenta il sindaco di San Benedetto Val di Sambro Alessandro Santoni. “Per questo risultato devo ringraziare il vicesindaco Paola Stefanini che si è spesa molto per questo obiettivo e le aziende private che con il loro supporto ci hanno consentito di portare a termine gli interventi, segno di forte sensibilità ed attaccamento al loro territorio”.

Questi lavori vanno infatti a completare interventi analoghi già realizzati nel 2016 nelle scuole del capoluogo.

 

Fonte: Unione dei Comuni


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *