Current track

Title

Artist


Monzuno: Un viaggio internazionale tra musica e immagine

Written by on Ottobre 10, 2019

Sabato 12 ottobre a Monzuno, alle 17, la rassegna “Musica in bianco e nero” presenta un originale spettacolo dal nome “Winterreise” (Viaggio d’inverno).
Il basso baritono francese Jean Baptiste Mouret del teatro dell’opera di Lipsia, l’artista visivo e scrittore berlinese Steffen Thiemann e la pianista Francesca Rambaldi, direttrice artistica della rassegna si incontreranno per un viaggio d’inverno con live painting.

L’appuntamento a Monzuno

I partecipanti potranno assistere ad una performance che unisce musica ed arte visiva.
L’artista Steffen Thiemann disegnerà in tempo reale sulle note di Franz Schubert grazie alla musica di Francesca Rambaldi e al canto di Jean Baptiste Mouret.
Al pubblico sarà proposto un viaggio tra suono e immagine, un esperimento di dialogo tra le arti.

L’appuntamento è nella biblioteca comunale M. Marri (via Casiglia, 1) a Monzuno, l’ingresso è gratuito.
Il concerto sarà replicato domenica 13 ottobre al Goethe Zentrum di Bologna.

Gli artisti

Jean Baptiste Mouret è un basso baritono.
Ha studiato canto al Conervatoire Saint-Maur-des-Fossés a Parigi dal professor Yves Sotin e alla Guildhall School of Music and Drama a Londra dal professor David Pollard.
Consegue un master in canto lirico alla Hochschule für Musik und Theater Felix Mendelssohn Bartholdy di Leipzig con la professoressa Jeanette Favarro-Reuter.
Ha inoltre frequentato masterclass con Mitsuko Shirai, Markus Hadula, Jeanette Favarro-Reuter, Zvi Semel e Phillip Moll.
È stato membro dell’Opera Studio a Lione, e dal 2017 fa parte dell’ensemble fisso al Teatro dell’Opera di Leipzig in Germania.

Steffen Thiemann scrive per la radio, il teatro, prosa, poesie, libretti e testi.
Dipinge, produce silografie, suona l’accordeon: è un performer.
Vive a Berlino nell’Uckermark, dove da lavori artigianali, si occupa dei gatti e contempla.

Francesca Rambaldi inizia gli studi pianistici con Marco Cavazza e continua al Conservatorio di Bologna con Valeria Cantoni, concludendo nel 2006 con il massimo dei voti.
Ha studiato composizione con C. Benati e F. La Licata ed è laureata in Semiotica della Cultura all’università di Bologna.
Nel 2016 consegue il master in musica da camera alla HMT Mendelssohn-Bartholdy con C. Smettan e H. Bräunlich.
Nel 2011 avvia la rassegna Musca in bianco e nero a Monzuno e nel 2015 riceve il premio Monte Venere.
Con “Associazione Concordanze” a Bologna e Yehudi Menuhin LMN a Lipsia si occupa di diffondere la musica in carceri, ospedali e centri di riabilitazione.
Dal 2013 è attiva in Germania dove suona in formazioni stabili.
Dal 2017 è insegnate di pianoforte e pianista Korrepetitor a Berlino, dove ha partecipato ad alcuni festival.

Fonte: Unione dei Comuni dell’Appennino bolognese


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *