Current track

Title

Artist


Città metropolitana di Bologna: Popolazione in crescita

Written by on Luglio 12, 2019

La Città metropolitana di Bologna si conferma un territorio in crescita.
Al 31 dicembre 2018 la popolazione raggiunge 1.014.619 abitanti (489.227 maschi, 525.392 femmine) e presenta un incremento parti allo 0,33% rispetto all’anno precedente (+3.328 residenti).

Per quanto riguarda il valore medio nazionale invece, si è visto un calo dello 0,2%.

I residenti con cittadinanza straniera sono pari al 12% (121.462 persone) dei residenti, aumentati del 2,2% rispetto all’anno precedente.

Anche la natalità fotografa una realtà territoriale in controtendenza rispetto a quella nazionale: +50 bambini rispetto al 2017, per un totale di 7.556 nati.
Tra i comuni che hanno visto maggiore incremento delle nascite troviamo: Zola Predosa (+37 nati), Minerbio e Molinella (+19), San Giovanni in Persiceto (+17), Crevalcore (+23) e Medicina (+21).

La mortalità è invece in lieve diminuzione: -199 decessi rispetto all’anno precedente.

Di seguito le crescite di alcuni comuni dell’Appennino bolognese:

  • Monterenzio +0,83% (+51 residenti);
  • Pianoro +0,60% (+105 residenti);
  • Vergato +0,59% (+45 residenti);
  • Castel d’Aiano +0,38% (+7 residenti);
  • Monghidoro +0,24% (+9 residenti);
  • Loiano +0,23% (+10 residenti);
  • San Lazzaro di Savena +0,14% (+45 residenti);
  • Grizzana Morandi +0,0%.

Questi sono invece i cali registrati nei comuni:

  • San Benedetto Val di Sambro -0,93% (-39 residenti);
  • Camugnano -0,76% (-14 residenti);
  • Lizzano in Belvedere -0,41% (-9 residenti);
  • Alto Reno Terme -0,30% (-21 residenti);
  • Castiglione dei Pepoli -0,29% (-16 residenti);
  • Marzabotto -0,28% (-19 residenti);
  • Castel di Casio -0,23% (-8 residenti);
  • Monzuno -0,22% (-14 residenti);
  • Gaggio Montano -0,12% (-6 residenti).

Tutte le tabelle, i grafici e le mappe interattive complete del bilancio demografico della popolazione della città metropolitana sono consultabili qui.

Cliccando qui è possible consultare un infografica di sintesi.

Fonte: Città metropolitana di Bologna


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *